In questo momento particolare per molte aziende, l’e-Commerce è diventato lo strumento principale di vendita. Molti retail o altre companies hanno dovuto chiudere il loro store fisico o il loro comparto produttivo e per questa ragione il focus deve essere ancor più orientato sulla vendita online e sullo sviluppo di altre attività di marketing attraverso i canali digitali.

I nostri responsabili marketing vogliono dunque con questo articolo darvi qualche piccolo suggerimento per affrontare al meglio questo momento cosi delicato per il mercato, ma anche potenzialmente ricco di opportunità lato digitale. Ecco qualche "tips & tricks" dal reparto Marketing di Cooder.

Vediamo quali sono le attività di Digital Marketing da portare avanti in questo periodo: 

●  Ampliare e stabilire nuove partnership

●  Acquisire contatti

●  Aumentare la visibilità

●  Promuovere il catalogo prodotto


Ampliare e stabilire nuove partnership:

Questo periodo può essere molto adatto per stabilire nuove partnership che possono essere funzionali sia nell’immediato che per il futuro nel medio/lungo periodo. Ad esempio per molti retail online è importante affidarsi a dei partner, come ad esempio dei marketplace, i quali possono aiutare ad aumentare la veicolazione di utenti in target all’interno del proprio e-commerce dando un’ulteriore spinta alla visibilità e rotazione alle vendite.

Acquisire nuovi contatti

La “lead generation” è un'attività sempre importante nel mondo del marketing e delle vendite, ma in questo periodo può diventare la strategia principale, soprattutto per quelle realtà che hanno la produzione ferma o sono impossibilitati a vendere. Quindi un consiglio è quello di offrire uno sconto in cambio dell’indirizzo email: in questo modo l’utente potrà sfruttare lo sconto non appena l’azienda tornerà operativa. Inoltre per poter fare questo tipo di attività, Facebook mette a disposizione uno strumento già integrato all’interno del social, quindi alla portata di tutti oltre che estremamente performante. In sostanza se in questo momento non possiamo vendere, una buona azione è quella di acquisire contatti di possibili acquirenti che torneranno in futuro.

Aumentare la visibilità:

Non bisogna assolutamente far perdere le tracce di sé agli utenti. E’ molto importante continuare a comunicare soprattutto nei canali social che sono quelli sempre più utilizzati e nei quali il brand può continuare a far parlare i propri valori e i propri prodotti (ancor di più in questo periodo).

Promuovere il catalogo prodotti:

La leva promozionale può aiutare a fare aumentare il numero delle vendite, soprattutto per quei retail che non possono vendere in negozio. La divulgazione di una promozione online basata su una scontistica, può essere fondamentale per far aumentare gli introiti lato e-commerce e quindi far sì che non si blocchino le vendite. Impostare un piccolo sconto oggi, può essere molto produttivo anche un domani.

Se vuoi approdondire questo argomento per la tua Azienda contattaci, i nostri specialisti sono pronti ad ascoltarti.